Direzione regionale Sardegna

La fiscalità degli Enti associativi, non profit e bande musicali

Quali sono gli adempimenti cui sono tenute le associazioni non commerciali e, in particolare, le bande musicali e quali le fattispecie più frequenti di irregolarità e le modalità con le quali l'amministrazione finanziaria effettua i controlli: questi sono stati i temi affrontati nel convegno che si è svolto il 22 marzo 2012 presso la sala del Consiglio provinciale del Medio Campidano, a Villacidro.

Logo Direzione Regionale della Sardegna Agenzia delle Entrate Logo Provincia del Medio Campidano   Logo della Federazione delle bande musicali della Sardegna

L'incontro, organizzato dalla Direzione Regionale dell'Agenzia delle Entrate in collaborazione con la Federazione delle bande musicali della Sardegna e la Provincia del Medio Campidano, è stato seguito da dirigenti e legali rappresentanti delle associazioni culturali non commerciali provenienti da tutta l'isola, dipendenti e amministratori di Enti locali, consulenti e commercialisti che si occupano del settore non profit, che hanno gremito la sala consiliare.

Al termine delle relazioni, svolte da Massimiliano Mercuro, Capo ufficio Consulenza della Direzione Regionale dell’Agenzia delle Entrate, e da Chiara Borghisani, commercialista consulente del Tavolo permanente delle Federazioni Bandistiche Italiane, si è aperto un dibattito che ha chiarito i dubbi sui requisiti formali e sostanziali necessari per beneficiare delle agevolazioni fiscali riservate al mondo del non profit.

Cagliari, 22 marzo 2012

File pdfLa locandina del convegno. (318.90 KB)

Il comunicato stampa.