Direzione regionale Sardegna

La cerimonia finale di premiazione.

Si è conclusa il 10 maggio 2007 la terza edizione del progetto "Fisco e Scuola" in Sardegna, con una cerimonia ospitata, quest'anno, nel teatro Auditorium comunale di Cagliari, nello storico quartiere di Marina: oltre 300 ragazzi, giunti da tutta la Sardegna, hanno gremito la sala, in rappresentanza degli oltre 1.150 che hanno aderito al progetto partito nello scorso mese di gennaio.

Le fasi precedenti sono state esposte dai gruppi di funzionari dell'Agenzia delle Entrate che nel corso dell'anno hanno a più riprese incontrato i ragazzi: in un primo momento recandosi nelle loro classi, poi accogliendoli presso gli Uffici locali dell'amministrazione, dove gli studenti hanno avuto l'occasione di conoscere da vicino il lavoro quotidiano degli operatori tributari.

L'iniziativa si inserisce nel più ampio progetto di sensibilizzazione dei giovani all’etica fiscale promosso dall’Amministrazione finanziaria in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, e concretizzatosi in Sardegna con il protocollo d'intesa sottoscritto dalla Direzione regionale dell'Agenzia delle Entrate e dall'Ufficio Scolastico regionale. «Si tratta di un investimento di lungo periodo - ha detto il Direttore regionale dell'Agenzia, Guglielmo Montone, all'apertura della manifestazione - che facciamo sui giovani delle scuole di ogni ordine e grado: portiamo il Fisco nelle loro classi e cerchiamo di insegnare loro, divertendo, quali siano i doveri fiscali di ogni cittadino e quali siano i rischi dell'evasione, perché si approprino del concetto di equità fiscale che l'amministrazione persegue, ogni giorno, con il suo lavoro.»

Il dott. Loddo, dirigente dell'Ufficio scolastico regionale, si è soffermato sull'importanza dell'iniziativa «che in un periodo come quello che viviamo, in cui il mondo della scuola è sotto esame per incresciosi episodi di bullismo e di violenza, riporta l'educazione e la cultura della civiltà in primo piano. La scuola insegna le poesie di Manzoni e Leopardi, la storia e la geografia, certo, ma soprattutto deve dare ai giovani gli strumenti per potersi inserire correttamente nel tessuto sociale, per diventare cittadini responsabili e consapevoli dei propri diritti e dei propri doveri.»

Il direttore regionale dell'Agenzia delle entrate, Guglielmo Montone Intervista televisiva

Al termine della descrizione degli strumenti didattici realizzati le scuole secondarie di secondo grado (nove cortometraggi sui temi del fisco), e di primo grado (gioco a squadre e caccia al tesoro), è stato messo in scena il teatro dei burattini con "Fisio e Gnazio, del Fisco son...", sceneggiato, musicato e portato nelle classi delle scuole elementari nei mesi di febbraio e marzo, dove ha riscosso successo e approvazione da parte degli scolari e degli educatori.

Teatro di burattini


La manifestazione si è conclusa con la presentazione dei lavori delle classi vincitrici del concorso, e la premiazione dei ragazzi , sul palco, con un lettore mp3 e una pergamena a ricordo dell'impegno e del risultato raggiunto dalla classe nell'ultima fase, la più faticosa, di produzione di un elaborato originale sul tema del Fisco.

Esaminati tutti gli elaborati la Commissione, composta da funzionari dell'Agenzia delle Entrate e dell'Istituto Scolastico regionale ha quindi scelto, quali migliori lavori presentati:

  • per la categoria "Scuole Primarie", la classe III A dell'Istituto "A. Riva" di Cagliari , per l'elaborato "Mini vocabolario del contribuente"; menzione speciale per la classe V A dello stesso Istituto, per i disegni sul tema "Tributi e Servizi pubblici" in mostra all'ingresso del teatro.
  • per la categoria "Scuole Secondarie di Primo Livello" primo posto ex-equo per le classi II A dell'Istituto Comprensivo di Ilbono (per il gioco di società "Fiscopolis") e II G della Scuola Media di Porto Torres (per il cortometraggio "L'Alternativa").
  • per la categoria "Scuole Secondarie di Secondo Livello" primo posto ex-equo per le classi II O.M. dell'IPIA "Meucci" di Cagliari (per il cortometraggio "Non me ne inFisco!!! Il gusto del buon scontrino") e IV B dell'Istituto "Dessì" di Sassari (per l'audiovisivo "Il fisco: un mondo sconosciuto!).

Alla prossima edizione!