Direzione regionale Sardegna

In vetrina la storia del Fisco. Una mostra celebra i 150 anni dell’Italia unita.

COMUNICATO STAMPA

Dal debito pubblico del neonato Regno d’Italia al pareggio di bilancio, dal ventennio fascista alle grandi riforme della seconda metà del Novecento, fino allo Statuto del contribuente. La storia del sistema tributario italiano è al centro della mostra “150 anni d’Italia attraverso il Fisco”, organizzata a Cagliari dalla Direzione Regionale della Sardegna dell’Agenzia delle Entrate nella sede di via Bacaredda, 27.

L’esposizione, che rientra fra le iniziative patrocinate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia rappresenta un’occasione per ripercorrere l’evoluzione del sistema tributario italiano dal 1861 fino ai giorni nostri.

Un aspetto cruciale della vita nazionale raccontato da una serie di pannelli che guidano i visitatori lungo il percorso espositivo, illustrando le tappe più importanti della storia fiscale del Paese, dall’imposta sulla ricchezza mobile alla tassa sul macinato, dall’imposta sui celibi del regime fascista alla riforma Vanoni, fino al nuovo sistema tributario introdotto negli anni Settanta.

In vetrina testi, documenti, atti e registri provenienti dagli archivi degli uffici finanziari dell’Isola.

Una raccolta arricchita anche da una selezione di manoscritti, grazie ai quali è possibile ricostruire non solo il profilo fiscale, ma anche quello socio-economico e culturale della Sardegna negli ultimi due secoli.

Presenti anche copie di lettere di Giuseppe Garibaldi, inviate agli elettori del suo collegio elettorale di Ozieri

La mostra resterà aperta al pubblico da oggi tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13 e il martedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30.


Cagliari, 14 ottobre 2011

File pdfIl comunicato in versione stampabile. (36.50 KB)