Direzione regionale Sardegna

Il programma Fiscalis arriva in Sardegna

Il programma dell’Unione Europea denominato FISCALIS è un’iniziativa, nata nel 1998, finalizzata a favorire l’approfondimento dei temi di natura tributaria, migliorare il funzionamento dei sistemi di imposizione nel mercato interno ed accrescere la cooperazione tra i Paesi membri, facilitando l’applicazione uniforme ed efficiente del diritto comunitario. Nell’ambito del programma assume particolare rilievo la possibilità di organizzare “scambi” di funzionari, che vengono attivamente coinvolti nelle attività dell’amministrazione ospitante.

Questo è, nei fatti, quanto si è verificato nei giorni scorsi in Sardegna, presso l’Ufficio Locale di Oristano, che per una settimana (dal 15 al 19 ottobre 2007) ha ospitato la signora Anita Cristina Walhberg, funzionario svedese esperta di verifiche. Nei numerosi incontri con il personale susseguitisi durante lo scambio, alla collega sono stati innanzitutto illustrati la struttura dell’Agenzia delle Entrate in generale e degli Uffici Locali in particolare, con l’organizzazione nelle due aree (Servizi e Controllo), oltre allo staff di supporto alla Direzione.

Terminata la breve fase di ambientamento, e con l’assistenza del funzionario ospite dott.ssa Maria Cristina Porru, la collega svedese ha potuto approfondire e prendere parte alle maggiori attività dell’area Controllo, partecipando come osservatore ad un accesso breve per il rispetto degli obblighi strumentali. L’ultima giornata di lavoro in Sardegna, infine, ha visto la signora Walhberg prendere le misure con i sistemi telematici di assistenza al contribuente, partecipando in affiancamento all’attività di front-office.

I funzionari che partecipano agli scambi, infatti, possono indicare fino ad un massimo di tre materie di interesse tra le specifiche attività professionali. In considerazione dei buoni risultati raggiunti durante la prima fase del programma FISCALIS (relativa al lustro 1998 - 2002), la seconda edizione (2003-2007) ha esteso gli argomenti oggetto di studio, andando a comprendere anche la gestione delle imposte sul reddito e sul patrimonio.

La pur breve esperienza della signora Walhberg ad Oristano ha confermato l’utilità del progetto europeo di scambio, andando ad arricchire tutti coloro che hanno partecipato attivamente all’iniziativa, scoprendo – grazie al confronto e al dialogo – la realtà e le modalità di lavoro in due Paesi, l’Italia e la Svezia, forse meno distanti di quanto si sia portati a credere.

Un momento dell'incontro tra la Sig.ra Walhberg e il Dr. Perillo, direttore dell'Ufficio di Oristano