Direzione regionale Sardegna

La cedolare secca sugli affitti. Il pieghevole illustrativo.

Dal 7 aprile 2011 si aggiunge una nuova modalità per la registrazione dei contratti d’affitto e per il pagamento delle relative imposte: con la pubblicazione del provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate, infatti, è divenuta operativa la “cedolare secca”, il nuovo regime opzionale di tassazione introdotto dall’art. 3 del d.lgs. 23/2011 che sostituisce l’Irpef e le addizionali sul reddito derivante da locazione degli immobili ad uso abitativo, nonché le imposte di registro e di bollo sui relativi contratti.

L’opzione può essere esercitata, in sede di registrazione dei contratti, con il nuovo modello semplificato S.I.R.I.A., dai locatori muniti del codice PIN e dagli intermediari abilitati (professionisti, associazioni di categoria, Caf) comodamente da casa, con una semplice connessione al sito internet dell’Agenzia.
Il nuovo modello, che si aggiunge agli strumenti telematici messi a punto dall’Agenzia per agevolare gli adempimenti fiscali, evita, con un “click”, ai soggetti interessati alla cedolare secca il disagio di inutili file negli uffici.

Per illustrare il nuovo regime di tassazione e i vantaggi del modello S.I.R.I.A. la Direzione Regionale della Sardegna ha realizzato un pieghevole.

La campagna informativa, concepita per l’evento “Il Fisco mette ruote” - l’iniziativa dell’Agenzia che mette a disposizione delle città non servite da uffici finanziari un camper attrezzato come un vero e proprio front office e che per la prima volta farà tappa in Sardegna nei Comuni di Sant’Antioco e di Bosa fra il 24 maggio e il 3 giugno - è stata anticipata, con l’invio del pieghevole alle Direzioni Provinciali della Sardegna.

File pdfScarica il pieghevole stampabile. (373.60 KB)

File pdfIl pieghevole illustrativo aggiornato al 22 novembre 2013 (478.78 KB)