Direzione regionale Sardegna

Compie dieci anni l’accordo Entrate-Regione per la gestione dell'Irap e dell'addizionale regionale Irpef

COMUNICATO STAMPA

Correva l’anno 2008, quando in Sardegna la gestione dell’Irap e dell’addizionale regionale all’Irpef fu per la prima volta affidata alla Direzione regionale dell’Agenzia delle Entrate. Da allora, a cadenza annuale, la convenzione tra l’amministrazione finanziaria e la Regione Autonoma della Sardegna è sempre stata rinnovata.

Per il decimo anno dal primo accordo, la convenzione è stata sottoscritta dal Direttore regionale dell’Agenzia, Rossella Rotondo, e da Marcella Marchioni, Direttore generale dei Servizi finanziari dell’assessorato della Programmazione, Bilancio, Credito e Assetto del territorio della Regione autonoma della Sardegna.

Un unico interlocutore

Grazie alla convenzione con la Regione, i contribuenti sardi potranno rivolgersi a qualsiasi sportello dell’Agenzia per ottenere assistenza sulla corretta applicazione anche dell’Irap e dell’addizionale regionale all’Irpef, sugli adempimenti connessi alla loro liquidazione, sulla gestione dei rimborsi e per esercitare le attività di autotutela che si rendessero necessarie.

L’Agenzia delle Entrate, inoltre, segue tutte le fasi dell’accertamento, del contenzioso tributario per le eventuali controversie e della riscossione spontanea e coattiva. Tutti i proventi che derivano da queste attività saranno riversati direttamente presso la tesoreria regionale, con grande vantaggio per le casse dell’Isola. L’Agenzia, infine, mette a disposizione i propri sistemi informatici e telematici di dichiarazione e di pagamento e assicura la distribuzione, presso i propri uffici, di moduli, stampati e materiale informativo predisposto dalla Regione.

Il cittadino prima di tutto

Il Direttore regionale delle Entrate, Rossella Rotondo, rivendica gli ottimi risultati dell’esperienza passata: «Il nostro obiettivo rimane quello di semplificare la vita dei cittadini. In dieci anni siamo stati in grado di rispondere con affidabilità e competenza alle loro esigenze, ponendoci come interlocutore unico per ogni tipo di pratica, dal calcolo delle imposte ai rimborsi. Senza dimenticare il servizio reso alle casse della Regione, cui sono riversate direttamente le imposte recuperate dai nostri uffici».

Cagliari, 16 giugno 2017

File pdfIl comunicato in versione stampabile (235.17 KB)

File pdfLa convenzione (113.29 KB)

File pdfL'Unione Sarda 17 giugno 2017 (364.82 KB) 

Alguer.it 17 giugno 2017

FiscoOggi 16 giugno 2017