Direzione regionale Sardegna

Sardegna Zona Franca: l'Agenzia precisa

COMUNICATO STAMPA

In riferimento alle notizie riportate dalla stampa regionale riguardo alla presunta esistenza in Sardegna di un regime di zona franca, l’Agenzia delle Entrate precisa che nella regione non è possibile porre in essere operazioni escluse dal campo di applicazione dell’Iva, richiamando l’extraterritorialità dell’isola, per mancanza dei presupposti giuridici.

In particolare, non risulta alcuna normativa nazionale o regionale che abbia dato concreta attuazione all’art. 12 dello Statuto regionale e all’art. 3 del D.Lgs n. 75/1998, in materia di punti franchi doganali. Inoltre, né la Sardegna né parti del suo territorio sono inclusi tra le zone che l’art. 7 del Dpr n. 633/72 dichiara “extraterritoriali”, ai fini dell’Iva, in conformità all’art. 6 della direttiva 2006/112/CE che, in quanto norma comunitaria di rango superiore a quelle nazionali, su tale materia, non concede possibilità di deroga agli Stati membri.

L’attuale normativa (Legge n.296/2006, applicabile sperimentalmente ai Comuni della provincia Carbonia/Iglesias) prevede, nell’ambito dei programmi di sviluppo e degli interventi compresi nel “Piano Sulcis”, esclusivamente agevolazioni fiscali e contributive per le così dette “zone franche urbane” che, tuttavia, non rilevano ai fini dell’esenzione dall’Iva.

Cagliari, 18 dicembre 2014

File pdfIl comunicato stampa in versione stampabile (64.59 KB)

File pdfL'Unione Sarda 19 dicembre 2014 (354.58 KB)

Sardegna Oggi 18 dicembre 2014 - La versione stampabile (70.99 KB)

Sassari Notizie 18 dicembre 2014 - File pdfLa versione stampabile (1.09 MB)